meditazione trascendentale: opinioni raccolte

meditazione trascendentale: opinioni raccolte

Meditazione Trascendentale commentiMeditazione Trascendentale opinioni.. di opinioni c’e ne sono davvero tante e non tutte uguali: talvolta sono positive, ma non sempre quì ho selezionato per te quelle che ho avuto il piacere di ricevere..

Ma lascio la parola alle commenti stessi in modo che tu possa fartene una tua idea personale –se hai una tu opinione da esprimere, per piacere aggiungila ai commenti qui sotto.

cominciamo con i pareri positivi..

meditazione trascendentale: opinioni positive

Lucia in questo articolo di risposta ad una domanda di Federica dice:

pratico la meditazione trascendentale da 24 anni e con me mio figlio e anche mio marito (gli è stata di grande aiuto soprattutto nel periodo peggiore della sua malattia).

L’ho scelta dopo aver letto il testo “la scienza dell’essere” di Maharishi – ho trovato immediatamente l’insegnante che mi dato le tecniche nell’ambito di un corso formativo (in quei tempi il costo non era così alto in proporzione) – continuo a praticarla, ogni tanto faccio un controllo gratuito, perchè la tecnica è facile ma molto delicata, e devo dire che non mi ha mai deluso.

Ho provato altri tipi di meditazione meravigliose essendo praticante di arhatic Yoga e di pranic healing però la meditazione trascendentale per me, che tendo a divagare e a non restare nel presente, resta la tecnica migliore.

La mia mente può vagare fin che vuole, il mantra lo recito solo se viene spontaneamente – i benefici si sentono sempre soprattutto quando ne hai più bisogno – questa è la mia esperienza –

Grazie per avermi data l’opportunità di spendere una opinione in favore assoluto di questa tecnica che ha sempre aiutato me e la mia famiglia. Lucia

A difesa degli elevati costi ecco alcuni commenti positivi:

Maurizio sempre in risposta a Federica che trovi qui, dice:

Ciao, sono Maurizio e pratico la meditazione trascendente da circa un anno, e i benefici che cercavo stanno arrivando.

Per quanto riguarda la domanda se è necessario cominciare con un maestro, io dico che è indispensabile.

Il motivo è, che questa meditazione è talmente semplice e naturale, che ti vengo dubbi, o ti si presentano domande i primi mesi, ed è qui, che il maestro diventa la vera guida. Ciao

Antonio fa un commento invece qui dove parlo di meditazione trascendentale a tutto tondo

La MT costa ma per i benefici che porta a chi la pratica è un prezzo irrisorio un investimento sulla salute che resta per tutta la vita io l’ho imparata da un ex insegnante che mi ha spiegato anche come insegnarla in effetti nessun video che compare su YouTube ti spiega come praticarla .

mi perdonerà Claudio  per questo [già perdonato 😉 nda] ma in effetti non si tratta di una recitazione mentale del mantra vero è che la scelta del mantra ha la sua importanza un saluto….

meditazione trascendentale opinioni negative

Sulla Meditazione Trascendentale commenti c’e ne sono davvero tanti dicevamo ed alcuni non sono proprio positivi ecco cosa dicono Grazia e Claudia

Grazia lascia questa interessante opinione negativa in questo articolo in cui parlo della meditazione trascendentale in generale

Ciao!

Ho fatto il corso di MT alla modica cifra di € 950,00 (a posteriori l’ho trovato davvero esagerato e non giustificata la scusa del voler dare valore alla meditazione e al mantra con marchio registrato…mi fa pensare molto al business).

La delusione provata verso i maestri “riconosciuti” è stata tanta …il corso a parte fare la meditazione di gruppo e compilazione modulo con domande più o meno banali….si è limitata alla visione dei filmati di Maharishi ….non tevamo vederceli da soli?

Non ho trovato spessore filosofico, nessun argomento tale da meritare anche il significato di insegnamento.

Sono dell’idea che la meditazione sia molto utile a tutti ma non c’è busogno di sborsare cifre esagerate….se è una pratica che porta benefici perchè non condividerla liberamente? Cosa devo oensare che solo chi ha soldi de lo può permettere?

Per piacere……visto la spesa esagerata che ho fatto, ho deciso di condividere il mio mantra che sarà sicuramente impregnato del mio voler condividere un benessere che potrebbe aiutare tutti coloro che VOGLIONO (non si tratta di valore economico ma di VOLERE trovar serenità interiore).

A Supporto di quanto appena espresso posso dire di aver trasferito il mio mantra ad una persona anoressica (una donna di 47 anni ..18 chili) che non dormiva da mesi ossessionata dai suoi pensieri….la meditazione ha funzionato e mi ha ringraziato….per questo ho deciso di trasferire a tutti coloro che lo vorranno il mio mantra cn relative istruzioni. Basta monetizzare anche la meditazione.

Ridicoli poi gli incontri successivi al corso per giustificare il costo esoso…..e guai se ti oermetti di fare osservazioni o domande spigolose.

Invito tuti alla meditazione…fa davvero bene ma non spendete cifre esose….perchè non sono giustificate. Impariamo a condividere ciò che fa bene gratuitamente.

Sono riuscita a digerire la spesa trovando questa soluzione…la condivisione.

Grazia

evidenzio personalmente come -la testimonianza di Grazia- evidenzi che il mantra ha portato beneficio comunque -quindi meditare con un mantra funziona– anche ad altre persone (anche se non erano le effettive titolari del mantra: coloro che lo hanno ricevuto da un insegnante di meditazione trascendentale)

Claudia

Ciao, sono arrivata al tuo sito un po’ per caso, perché vorrei trovare persone con cui confrontarmi riguardo alla MT. Ho fatto il corso di MT a gennaio e mi è stato dato un mantra da un maestro.

Per il primo mese ho meditato mattina e sera raggiungendo scarsissimi risultati. Praticamente nulli. Tutto era esattamente uguale a prima. So perfettamente che questa affermazione genera aspettative, ma di fatto tutto è rimasto assolutamente immutato.

Il mantra viene ripetuto, ma non scompare, rimane una costante, anzi diventa sempre più presente, io non trascendo, rimango vigile, oppure mi addormento e basta.

Il secondo mese ho continuato ma con nessun beneficio.

Ora ho smesso. Mi chiedo cosa “sbaglio”, anche se so perfettamente che anche questa conclusione è del tutto privo di senso.

Sergio ha trovato una sua versione “fai da te” (trovi il commento originale qui):

Comprai il libro di Maharishi una trentina di anni fa. Lessi solo la parte del capitolo relativa alla meditazione (in cui non era insegnata la tecnica) e poi lasciai perdere, soprattutto perché il mi percorso era un altro.

In questi giorni ho ripreso in mano il libro, deciso a leggerlo davvero. Mi sono accorto non solo che la filosofia espressa da Maharishi è davvero profonda e completa, ma che attraverso questa “esposizione filosofica” viene rivelata anche la tecnica.

Normalmente, quando noi ci concentriamo, siamo soliti a sviluppare un po’ di tensione, così che la nostra concentrazione si trova vincolata alla “zona fisica” del nostro pensare e ciò accade quando assumo l’atteggiamento “voglio essere concentrato sul mantra”.

Se invece “rilasso questa intenzione” e, nell’atto di ripetere il mantra cerco di osservare “la mente che lo sta pronunciando”, tutto cambia. L’atteggiamento è un po’ come quando si cerca di ascoltare le parole di una radio con il volume molto basso.

Nello stesso modo faccio attenzione alla mia mente quando sta recitando il mantra. Ascolto con molta attenzione la sillaba o le sillabe. Ho parlato di sillabe perché faccio questa stessa cosa non solo con un bija mantra quale OM, ad esempio, ma anche con un mantra lungo come la Gayatri.

Ad ogni modo, posso anche utilizzare una serie di bija mantra in sequenza, come ad esempio OM AIM HRIM KRIM HUM SHRIM. OM AIM lo puoi gare inspirando. HRIM KRIM HUM SHRIM espirando.

E puoi far questo anche respirando alternando le narici: OM AIM inspirando con la sinistra, HRIM KRIM HUM SHRIM espirando con la destra. Poi OM AIM inspirando con la destra, HRIM KRIM HUM SHRIM espirando con la sinistra.

Non è indispensabile, come dicono loro, attenersi ad un solo mantra. Puoi variare a seconda delle tue necessità e della tua disposizione del momento. Inoltre sarebbe bene lasciare che durante la ripetizione dei mantra il loro significato appaia nella mente.

Con OM pensi all’Assoluto, con AIM pensi all’energia creativa che dall’Assoluto emana determinando la Creazione.

Con HRIM pensi a quell’Assoluto che si è individualizzato in te, cioé alla tua anima.

Con KRIM pensi che quell’anima è dotata di un potere d’azione molto più intimo e forte di quello di cui è dotata la nostra volontà esteriore. Con HUM pensi che quell’azione del tuo Sé interiore necessariamente produce una purificazione dell’intero tuo essere.

Infine mediante SHRIM la realtà di OM si manifesta nella tua vita esteriore in tutta la sua purezza.

Sergio

Lascia un tuo parere sulla meditazione trascendentale aggiungendolo ai commenti quì sotto

Se vuoi saperne di più sulla Meditazione Trascendentale cliccando qui trovi un articolo in cui puoi scoprire:

  • Come è fatta la Meditazione Trascendentale
  • Come Meditare con un Mantra GRATIS
  • Come nasce la MT è perché è così popolare
  • Pregi e difetti della Meditazione Trascendentale
  • Limiti e vantaggi del meditare con un mantra
  • Un riferimento ufficiale di MT
  • E molto altro..

//www.comemeditare.it/meditazione/tecniche-di-meditazione/meditazione-trascendentale/meditazione-trascendentale/

altrimenti qui wikipedia parla della meditazione trascendentale.

Se vuoi delle mie considerazioni proprio sui commenti che hai appena letto clicca qui per andare sull’articolo:  meditazione trascendentale commenti

e.. lascia un tuo commento qui sotto (sarà di feneficio per chi lo legge):

 

clicca qui per scoprire altro su questo argomento
Scopri altri approfindimenti successivi qui

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *