come imparare a meditare

Come imparare a meditare

Alessia dice:

ciao Claudio la mia domanda è questa: “come imparare a meditare?” intendiamoci io ti seguo da tempo e sto imparando molto bene grazie alle tue spiegazioni semplici e molto pratiche, ma una mia amica mi ha chiesto già un paio di volte come si fa a meditare da soli a casa, insomma vuole sapere come iniziare calcolando che è una che non ha mai fatto nulla del genere prima.. ed ho pensato che chi meglio di te poteva rispondere a questa domanda 🙂 ?

guarda il video oppure continua a leggerne la trascrizione:

Come imparare a meditare:

in realtà informarsi sempre utile, soprattutto all’inizio noi abbiamo veramente tantissime aspettative quindi la cosa migliore da fare, la più veloce, la più pratica è di cominciare con una meditazione guidata.

Per questo su comemeditare.it io offro questa meditazione guidata gratis quindi basta andare su www.comemeditare.it/meditazione-gratis/ e scaricare intanto la meditazione gratuita.

Perché l’audio ci spiega tutto e quando noi non sappiamo bene che cosa stiamo facendo -e all’ inizio capita spesso- noi ci sentiamo persi e avere una voce che sta lì, che ti guida, sicuramente è il modo migliore per iniziare a meditare.

Poi che cosa suggerirei a chi vuole proprio sapere come iniziare a meditare da soli a casa, beh è di lasciare andare tutte quelle aspettative, quelle immaginazioni, quelle domande e quei dubbi che uno si pone.

Per esempio io mi chiedevo spesso il problema: “ma uno che merita che deve fare praticamente? In quale posizione deve mettersi?”

La posizione non è un problema, quindi togliti subito questo dubbio!

O almeno io lo tolgo subito chi vuole iniziare a meritare: non ti porre troppi problemi su come metterti..

..va benissimo su una sedia per esempio, magari ecco, può essere di aiuto mantenere la schiena dritta, ma non rigida, in modo da non addormentarsi troppo e rimanere bello attento;

però il vero trucco è un po’ quello che ti dicevo prima, il segreto (se di segreto si può parlare) è quella appunto di lasciare andare ogni aspettativa, ogni attesa di un risultato.

C’è chi dice che meditare è stare nell’assenza dei pensieri.. ecco questo può essere forviante nel senso c’è del vero, ma non è vero nel senso che se tu ti metti lì ad aspettarti di non avere pensieri mentre stai meditando: smetteresti subito!

E invece è proprio meditare che ci fa stare con quello che c’è!

Ecco l’atteggiamento giusto è osservare quello che accade.

il “segreto” di come iniziare a meditare da soli a casa

Se tu ti accorgi che ci sono i pensieri, va bene: ecco l’importante accorgerti che ci sono i pensieri.

Stare lì seduti a meritare e “lasciarsi pensare”, beh non è proprio meditare, ma accorgersi quando arrivano i pensieri, è ok

Accorgersene anche 100.000 volte -quindi può essere anche frustrante, no, perché per 100.000 volte da una parte ti dici: “ma guarda stavo pensando” ma non c’è niente di male anzi vuol dire 100.000 volte nel corso della mediazione in quel momento tu sei stato presente!

come iniziare a meditareEcco questo è un po’ il “segreto” di come iniziare a meditare da soli a casa: mettersi lì e osservare l’atteggiamento migliore e osservare

E lo dico anche a chi è un meditante avanzato per ricordarsi, con grande semplicità, specie all’inizio di ogni meditazione di prepararsi a dire, con un po’ di curiosità, che cosa sta accadendo? che cosa succede in me nel mio interno? vediamo un po’..”

E allora ti accorgi che si è molto agitati; oppure ti accorgi semplicemente che una narice è più chiusa nell’altra; oppure ti accorgi di qualche dolorino;

tutte cose che se non ti fermavi un attimo a raccoglierti e osservare, magari non ti saresti accorto.

 

Il “trucco” del respiro

Un buon sostegno alla pratica meditativa è portare l’attenzione al respiro.

Quindi come vedi non si tratta di “non pensare”, si tratta più che altro di orientare il pensiero verso qualche cosa che ci fa stare nel “qui e ora” come il respiro.

Questo è molto semplicemente: i consigli che io do a chi vuole iniziare a praticare da solo a casa, quindi alla tua amica, in poche parole sono:

Intanto di scaricarsi la meditazione guidata gratuita di comemeditare.it e poi sicuramente gli puoi dire di raccogliersi e portare l’attenzione verso il respiro ed accogliere con gentilezza tutto quello che le sta accadendo..

..soprattutto notare le sensazioni fisiche, notare se ci sono i pensieri, insomma “notare” è e non farsi trascinare, notare!

Notare anche i pensieri, tranquillamente, quindi se ti fai trascinare per un po’, ci sta e poi appena lo noti: “evviva”!

Anche se stavi in balia dei pensieri: perchè quando te ne accorgi, di nuovo sei tu il vero protagonista della tua vita! la vera protagonista!

Questi sono i principali passi per cominciare a meditare!

clicca qui per scoprire altro su questo argomento
Scopri altri approfindimenti successivi qui

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *