come imparare a meditare

come imparare a meditare

Benvenuto su “Come Meditare!”

Vuoi sapere come si fa la meditazione? Ovvero come si medita?

Allora, ti offro subito un audio mp3 GRATIS con una meditazione guidata di 10 minuti: è sicuramente il modo più semplice e completo per iniziare a meditare!

Infatti se stai cercando delle tecniche di meditazione per principianti, la tecnica più semplice e pratica è proprio quella di mettersi seduti (sdraiati o come vuoi tu) e farti guidare dall’apposita meditazione guidata in italiano. Più facile di così!

Scarica qui la meditazione guidata veloce di 10 minuti (è offerta da ComeMeditare.it):

meditazione come iniziare

Qui comunque trovi anche delle preziose indicazioni scritte per fare meditazione

La meditazione: una pratica antica e laica

come meditareMeditare è una pratica antica e ricca di benefici sia per il corpo, la mente e lo spirito.

Benché presente in molte religioni la meditazione è una pratica laica e non ha bisogno di aderire o cambiare alcuna religione. In fondo è una forma di esercitazione a scoprire noi stessi.

Quella che all’ apparenza era una tecnica tipicamente orientale è sempre più usata in Occidente da artisti, leader, imprenditori e da chiunque voglia sentirsi più fresco mentalmente e realizzato con sé stesso a prescindere dal ruolo sociale che ricopre.

La psicologia moderna ne fa sempre più uso come supporto al benessere mentale.

Aiuta nella prevenzione e nella cura dell’ansia nella prevenzione dello stress e degli stati depressivi.

Quindi? Come meditare correttamente?

 

Come si fa a meditare: cosa fare

In realtà meditare è molto più facile di quello che immaginiamo.

Perché difatti non dobbiamo fare niente.. nessuna prestazione, nessun senso di fare bene o male, nessun giudizio, serve “solo” della pura osservazione.. ma ci arriviamo.

Per il momento vediamo di capire quale posizione assumere.

 

La posizione per meditare

meditazione come si praticaScegli una posizione comoda. (semplice no? 😉 )

Spesso si medita da seduti a gambe incrociate. Ma sappi che non è necessario.

Seduti su una sedia andrà benissimo, specie per noi occidentali e in particolar modo se sei alle prime armi.

Idealmente dovresti sentirti comodo ma non troppo abbandonato.

Un buon trucco è di mantenere la colonna vertebrale dritta ma non rigida

Ti aiuta a mantenere quella certa vigilanza, quella certa “centratura” che ti permette di non addormentarti e di osservare cosa succede in te mentre rivolgi lo sguardo -uno sguardo mentale- dentro di te.

Se la colonna vertebrale è dritta e non rigida, infatti, puoi rilassare il corpo, le spalle le braccia le gambe possono abbandonarsi certi che la colonna vertebrale faccia naturalmente la sua funzione di colonna e sostenga il corpo rilassato.

Alla fine ti ritrovi sia stagliato fiero verso l’alto, sia tranquillo con tutto il corpo.

Presente, rilassato e accogliente verso cosa avviene in te dentro e fuori

come imparare a meditare

Osserva cosa succede

Spesso noi siamo abituati a fare qualcosa ed aspettarci un risultato.

Ci aspettiamo qualcosa nel senso che abbiamo dei pregiudizi su quello che è giusto o sbagliato.

Se vuoi una vera guida alla meditazione invece, è semplicemente quella di lasciare questo tipo di giudizi, di preconcetti, di pensieri, per ritornare al momento presente al “qui ed ora”.

Pura osservazione niente altro: nessun giudizio, nessuna aspettativa!

Come farlo? Semplice! Osserva il corpo

 

Osserva il corpo

Osserva e le sensazioni, la pressione sulla sedia o sul pavimento, il caldo e freddo, la sensazione derivante dalla pelle coi vestiti o dove è scoperta, formicolii, dolorini, eccetera.

Il corpo vive sempre nell’ adesso; i pensieri con il loro mondo di fantasie, ci portano altrove:

nel passato, con il loro bagaglio di esperienze e piangiamo sul “latte versato” o
nel futuro con un carico sia di eccitazione che di preoccupazione ed ansie.

È nel presente che troviamo la pace.

Con il corpo ritroviamo il presente, per cui se vuoi scoprire come si pratica la meditazione, il trucco è semplicemente di riportare l’attenzione al corpo!

Il corpo è una garanzia di stare nel presente, quindi usiamolo!

Basta ricordarti di spostare l’attenzione alla sensazione derivanti dal corpo.

Ma c’è una ancora al presente molto diffusa e potente: il respiro!

Molto potente per iniziare a meditare da soli.

 

Osserva il respiro

Il respiro ci accompagna nel Presente (e sottolineo nel Presente con la “p” maiuscola), dal primo respiro della nostra vita.. e starà con noi, -come un amico affidabile e fedele- per tutta la vita fino all’ “ultimo respiro..”

Affidiamoci al respiro. Facciamo affidamento su questo fedele compagno di viaggio..

Osserviamo il respiro. Se dunque osservare il corpo ci aiuta a ritrovare il “qui ed ora” il respiro fa
la stessa cosa.

Ed ha anche, in più, un forte potere calmante, specie respirando “di pancia”. Tra tutte le tecniche di rilassamento il respiro ha un ruolo centrale e di grande importanza!

Di tutti gli esercizi di meditazione è quello che consiglio specialmente in caso di ansia e di attacchi di panico.

Quindi dopo avere osservato un po’ il corpo passiamo tranquillamente ad osservare il respiro e poi..

Durante il resto della meditazione come si fa?

Continuano ad usare il respiro… Ci capiterà di distrarci.. ci capiterà spesso, spessissimo.

Penserai: “non so meditare”.

Ma è normalissimo, il trucco non è quello di giudicarci, ma di tornare semplicemente al respiro anche se questo volesse dire farlo migliaia di volte in pochi minuti.

Se ti sei chiesto come imparare meditazione veramente e non solo come iniziare a fare meditazione – alla fine, almeno in pratica- “l’azione” che ti ritroverai a fare più spesso, sarà la stessa: riportare l’attenzione al corpo o al respiro!

Ecco davvero l’essenza utile per fare meditazione da soli! “Riportare l’attenzione al corpo ed al respiro”.

 

La posizione per meditare non è un problema

Spesso presi dal senso di prestazione crediamo che meditare coincida con una buona posizione ebbene, tranne in certi casi specifici ed in alcune tradizioni, in generale la posizione non è un problema.

Se necessario possiamo anche muoverci, purché lo facciamo con consapevolezza.

Ovvero se avverti un fastidio, osserva questo fastidio e, se credi sia necessario, cambia consapevolmente la posizione (anziché farlo senza rendertene conto) e abbi cura di notare le sensazioni che cambiano nel cambiare postura.

Con un corpo rilassato anche la mente è rilassata e viceversa. Quindi perché complicarsi la vita?

Buddha diceva che si può meditare in piedi, da seduti, da sdraiati e anche in movimento.

Quindi ogni occasione è buona per meditare.

 

“non riesco a meditare” non è un problema

Te lo accennavo prima, la sensazione di non riuscire a meditare è molto comune e non è un problema!

Lo diventa solo se tu credi veramente che sia un problema, ma crederesti ad una “idea” sposando un “ideale”. La meditazione in fondo è imparare a stare con quello che c’è.

Quindi se ti accorgi di mille pensieri distraenti, stai con il fatto che oggi è così: “oggi ci sono mille pensieri distraenti” sei almeno consapevole di quanto sei distratto!

L’alternativa sai quale è? Dare retta ad un pensiero (per di più giudicante) quel pensiero che ti fa dire “non riesco a meditare”.

E così smetti di fare quello che invece ti stava aiutando a capire quanto -proprio quel giorno in cui ne avresti più bisogno- era poco il tuo livello di consapevolezza.

La mente grossolana ci spinge a smettere di meditare perché “vuole” continuare a lasciarci distratti.

Sapere di essere distratti è un conto, ignorarlo è un altro…

Potresti lasciare il gas aperto oppure, in balia dei pensieri compulsivi, litigare con il partner o con il capo in ufficio.

Se, meditando sei consapevole di questo farai più attenzione e ti assicuro che non è una banalità…

Per saperne di più guarda questo video (è uno dei primi che ho fatto e nonostante la pessima qualità ha moltissime visualizzazioni e centinaia di “like”):
 

Come si impara la meditazione quindi? Per imparare la meditazione bisogna solo praticarla!

Nient’altro se non allenarsi a stare con quello che c’è.

Per questo ho realizzato la meditazione guidata da 10 minuti per allenarti a farla e rifarla semplicemente.

Scaricala qui:
come si fa meditazione

 

Meditazione: come iniziare

Come non iniziare? Dando retta alla voce che ti dice: “non ci riesco”.

Come si impara a meditare? Praticandola!

In meditazione principianti sono gli unici che possono dire “non ci riesco” ed abbandonano una pratica che davvero potrebbe fare loro tanto bene. Ed è anche pensando a chi vuole muovere i primi passi che ho realizzato la meditazione guidata gratis

Ti ho dato molte indicazioni e benché potresti desiderare di sapere più cose ancora per scoprire come iniziare a meditare, io direi che invece ti ho detto anche troppe cose per iniziare.

Questo blog che non a caso si chiama “Come Meditare” ( www.comemeditare.it ) è a tua disposizione se lo metti tra i preferiti potrai tornarci tutte le volte che vuoi per scoprire nuove cose.

A me piace la praticità e l’essenza delle cose, quindi per piacere scarica gratis la meditazione guidata 10 minuti e falla vedrai che è molto più semplice di tutte queste parole spese fino ad adesso.

Anzi se vuoi fare un corso di meditazione direttamente puoi approfittare del corso da me fatto seguendo proprio la semplicità, la chiarezza, la praticità evitando cose complicate ed evitando di disturbare le religioni inutilmente.

 

Corso di meditazione

Perché dico che potresti iniziare col corso di meditazione e se poi non fa per te?

In effetti non è affatto detto che faccia per te al 100%, ma c’è un modo infallibile per scoprirlo:

lo prendi qui, lo fai e se scopri che non fa per te, ti tieni tutto il materiale scaricato e mi richiedi i soldi (hai ben 25 giorni per ripensarci dopo e valutare se ti ci trovi bene a meditare).

Si tratta di un corso pensato per chi si chiede come meditare a casa, un corso di meditazione semplice, adatto anche a chi vuole sviluppare una consapevolezza a tutto tondo, anche mentre siamo comunemente distratti dalle nostre occupazioni quotidiane.

Infatti è un metodo chiamato meditazione per indaffarati, 7 minuti al giorno per una vita serena e consapevole: scoprilo da te, può essere un’ottima alternativa, decisamente più completa, rispetto alla meditazione guidata gratuita.

Insomma hai due metodi semplici semplici per scoprire in pratica in cosa consiste la meditazione.

Il primo è fare la meditazione guidata gratis

L’altro è cominciare direttamente a fare il per-corso di meditazione completo (salvo ripensarci dopo e “amici come prima” anche con il rimborso)

In ogni caso benvenuto in questo meraviglioso mondo ricco di benessere, e consapevolezza!

 

clicca qui per scoprire altro su questo argomento
Scopri altri approfindimenti successivi qui

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *