Intervista A Mario Thanavaro Sul Progetto Meditiamo

Condividilo con chi lo può apprezzare

Intervista A Mario Thanavaro Sul Progetto Meditiamo

 Ho posto qualche domanda al “mio” maestro Mario Thanavaro (Maestro di Meditazione e Amico Spirituale; fondatore del progetto MeditiAmo).

puoi leggere le domande (e le risposte cliccando dal menu qui sotto):

o guardare il video:

Perchè la meditazione aiuta in casi di ansia e di stress?

Noi siamo molto presi da queste forme polarizzanti che viviamo sotto forma di tensione.

Perchè la mente è molto rivolta al passato e, riguardo al passato, possiamo avere tutta una serie di emozioni quali: risentimenti, acredini, dei tormenti per non avere fatto le cose al meglio o per tutto quello che ci è accaduto in termini traumatici.

E siamo anche rivolti al futuro, perchè guardiamo al futuro come al possibile campo in cui esaudire tutti i nostri desideri; ma questo sguardo al futuro molto spesso non è colorito dai raggi della speranza, e dunque viviamo il futuro anche con una certa ansia e preoccupazione, se non addirittura con paura.

E dunque attraverso la pratica meditativa, che, ripeto, è la consapevolezza dell’esserci nel presente, è importante ridurre questo gap tra passato e futuro, e vivere il presente con l’assunzione di responsabilità rispetto a quello che possiamo fare, anche nell’ottica del miglioramento della nostra condizione esistenziale.

 

Cosa emerge scientificamente dagli studi sulla meditazione?

Nell’ambito dello studio delle neuroscienze e sul piano delle ricerche e dei protocolli scientifici, si è riscontrato che ha delle ricadute benefiche su tutto il nostro sistema neuronale; dunque, in altre parole, abbiamo il bollino qualità della scienza e della medicina che ci dice: “Ok, è una pratica valida”.

 

Quali esperienze ti hanno portato alla meditazione?

Ci sono arrivato grazie a un percorso musicale e il percorso musicale mi ha portato all’ascolto: all’ascolto profondo.

Questo ascolto profondo necessitava non tanto della performance o dell’ascolto dello strumento musicale, ma una maggiore consapevolezza dell’essere voce e di dare libera espressione a questa voce.

La meditazione ci aiuta a farlo grazie all’ascolto profondo; queste voci, in realtà, sono dentro di noi e vanno accolte ed espresse con equilibrio.

 

Cosa consigli per una pratica meditativa efficace?

La pratica è la vita.

Si tratta quindi di essere presenti, pienamente consapevoli nel corso della giornata e vivere appieno la propria condizione esistenziale nell’ottica di un percorso evolutivo.

Per pratica non intendo necessariamente fare questo o quell’esercizio, ma essere presenti e consapevoli di tutto quello che ci accade nell’arco della giornata e di viverlo appieno.

 

Perchè hai creato il progetto MeditiAmo?

Nel corso di quarant’anni di pratica meditativa e nel corso della mia esperienza nell’ambito didattico, mi sono reso conto che non tutti hanno la possibilità di frequentare in modo assiduo e con continuità le mie proposte.

Dunque ho semplicemente risposto a una richiesta di aiuto da parte di alcune allieve praticanti che mi hanno chiesto di avvalermi dei nuovi supporti forniti dalla tecnologia per poter permettere loro di essere presenti ai miei incontri.

 

Cos’è MeditiAmo e come funziona?

Andando sul sito di MeditiAmo (“www.meditiamo.it“) potete accedere direttamente a dei contenuti gratuiti che vi permettono di avere una panoramica del servizio stesso.

Per coloro che sono interessati ad avere una pratica più continuativa e un contatto settimanale con gli insegnamenti consiglio l’abbonamento; anche perché così facendo possono accedere al gruppo ideato per mantenere viva la pratica: il gruppo si trova sulla piattaforma Facebook, si chiama “MeditiAmo Praticanti” e vi si accede grazie all’abbonamento.

Mario-Thanavaro

Puoi seguire Thanavaro su: www.meditiamo.it

e su: www.mariothanavaro.it

 

Per tornare su come meditare: www.comemeditare.it

 

clicca qui per scoprire altro su questo argomento
Scopri altri approfindimenti successivi qui

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *