Pacificamente Episodio 02

Condividilo con chi lo può apprezzare

Pacificamente Episodio 02

I messaggi che aprono il cuore e quelli che ci chiudono e ci fanno isolare

L’oscurità non può scacciare l’oscurità; solo la luce può farlo.
L’odio non può scacciare l’odio; solo l’amore può farlo
Martin Luther King

Per piacere ascolta il podcast ma facendo qualche attività pratica che non ti richiede attenzione come: passeggiando, mettendo ordine, guidando la macchina, eccetera: evitando di farlo stando fermo davanti al PC, potrebbe essere snervante..

Per questo puoi scaricare l’episodio cliccando col tasto destro del mouse qui: Pacificamente Ep.02

oppure puoi ascoltarlo in streaming da qui sotto:

o se vuoi puoi trovarlo anche su Youtube cliccando su: Pacificamente Ep.02 Youtube
Clicca qui per iscriverti GRATIS
Clicca qui per andare subito ai COMMENTI

Dal podcast:

cosa succede quando accendi la tv?

se vedi scene di mamme che accudiscono i cuccioli, o della solidarietà tra le persone, o quando c’è un film divertente: come stai? come sta il tuo cuore? com’è il tuo umore? sei disposto e disponibile ad aprirti agli altri o sei intollerante?

se invece ascolti il tg, con guerre, crisi, violenze su donne e bambini, omicidi, eccetera.. come sta il tuo cuore? Com’è il tuo umore? sei disposto e disponibile ad aprirti agli altri o sei intollerante?

Indaga scopri come certe cose ci spoingono al buio e come la luce, senza combattere l’oscurita la dissolve con la sua luminosità

Ero intelligente e volevo cambiare il mondo ora sono saggio e voglio cambiare me stesso
Dalai Lama

Comprendere gli esseri umani è intelligenza comprendere se stessi è saggezza
Lao Tzu

Risorse consigliate:

Il sito del “mio” Prezioso Maestro Mario Thanavaro: www.mariothanavaro.it

Il video con traduzione in italiano della canzone di Jaques Brel: https://youtu.be/yVUw5RYR0lM

Ripropongo il video con traduzione in italiano di Imagine di John Lennon: https://youtu.be/VsxQ3spiUm4?t=35s

Se c’è consapevolezza nel cuore, ci sarà bellezza nel carattere
Se c’è bellezza nel carattere, ci sarà armonia nella casa
Se c’è armonia nella casa, ci sarà ordine nella nazione
Se c’è ordine nella nazione, ci sarà pace nel mondo.

Proverbio Cinese

Lascia la tua email per rimanere aggiornato

E per essere avvisato delle prossime uscite del podcast








Per Rimanere Aggiornato
lascia la tua email


 

clicca qui per scoprire altro su questo argomento
Scopri altri approfindimenti successivi qui
Roberto

Ciao Claudio, ciao a tutti!
Consiglio la lettura del romanzo “Saggio sulla lucidità” di José Saramago per conoscere “le radici oscure del potere” e come l’amore sia la via per dissolvere le tenebre e cambiare le cose, cominciando da se stessi. Spolverando sulla matrice dispotica del libro si possono trovare delle fantastiche intuizioni.

Clarissa

Episodio 4 veramente illuminante! Ora provo ad allenarmi ogni qualvolta ho una reazione.. Non sarà facile ma voglio trovare la pace! Grazie!! P.s. Vado a vedere sul sito se consiglia libri da leggere sulla legge dello specchio! ☺

Marco (errarciforma)

Ciao Claudio,
spero tu leggerai questo commento anche se è già uscito il podcast n.3 (che devo ancora ascoltare).
Questo podcast n.2 mi è piaciuto tantissimo e noto con piacere che siamo sempre più numerosi a seguirti.
Avrei voluto ascoltare la canzone di Jaques Brel con traduzione in italiano ma purtroppo il link che hai pubblicato punta sempre a Imagine di John Lennon… te lo segnalo (a meno che non sbagli qualcosa io).
Vorrei infine dare un piccolo contributo invitando te personalmente e tutti coloro che leggono ad ascoltare la canzone “L’isola che non c’è” di Edoardo Bennato; dura solo 4 minuti, concedetevi questi quattro minuti, ne vale la pena, metto qui il link al video con il testo
https://www.youtube.com/watch?v=HypyE4wHGgY
Anche chi già la conosce provi ad ascoltarla con orecchie nuove, leggendo bene il testo fino all’ultima strofa. Immaginate che l’isola che non c’è sia il futuro che tutti noi stiamo cercando di costruire, un futuro in cui ognuno conoscendo sé stesso e cambiando in meglio sé stesso contribuisce a rendere il mondo un posto migliore, e immaginate che i poteri forti, coloro che ci vogliono a capo chino impegnati a combattere e a combatterci tutti i giorni, siano la voce “adulta e matura” (molto tra virgolette!) che Bennato ha inserito nella canzone con una ironia e una bravura eccezionali. E’ anche la voce dei pessimisti, di coloro che si credono appunto “adulti e maturi” e che deridono chi, come noi, crede nel cambiamento in meglio.
Scoprirete che “L’isola che non c’è” di Bennato assomiglia moltissimo a Imagine di Lennon, almeno a me sembra così, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate tutti voi.
Vi confesso che quando arriva l’ultima strofa (nel video che ho linkato sopra è al minuto 03:30) io mi commuovo sempre…
Vi abbraccio tutti!
Marco (errarciforma)

filippo

ciao Claudio
ho ascoltato il tuo audio n. 2, mi è piaciuto particolarmente perchè hai affrontato la questione del signoraggio bancario, perchè la conoscenza di come stanno le cose veramente (non credendo a tutto ciò che la TV ci propina) serve per una nuova consapevolezza e per renderci meno schiavi e servi di questo sistema politico/finanziario bugiardo e subdolo.

Questi temi già da 5 anni li conosco perchè ho avuto la fortuna di aderire al progetto nazionale di Arcipelago SCEC (di Pierluigi Paoletti e Luca Vannetiello), una sorta di moneta complemenatre che ha come obiettivo principale la presa di coscienza del vero valore del denaro: un mezzo per evitare il baratto, e invece è stato trasformato in mezzo di potere per rendere i popoli poveri e schiavi.

grazie di tutto (sopratutto per lo sprone alla condivisione), continuerò a seguirti con amicizia e interesse
filippo

Elena

Caro Claudio,

innanzitutto grazie per gli insegnamenti che metti a nostra disposizione.
Ti seguo da piu’ di un anno ormai e le tue E-Mail sono un toccasana per giornate a volte grigie e poco positive.
Da tre anni mi sono avvicinata alla meditazione. Da tempo riflettevo sulle mie pippe mentali e da tempo cominciavo ad esserne stanca. Stanca di lamentarmi e stare li’ ad aspettare che qualcosa si evolvesse in maniera positiva. Cosi’ ho cominciato a voler vedere il mio mondo da un’altra prospettiva. Mi sono avvicinata alla meditazione Vipassana e in Google ho trovato il sito di Come Meditare.

Mi dispiace che stavolta non ci siano stati molti commenti al Podcast, ma sono certa che molti, come la sottoscritta, hanno ascoltato il Podcast e per un motivo o per un altro non hanno avuto modo di lasciare un commento.
Cio’ non significa che il tuo messaggio non sia stato accolto. Per me e’ stato un bellissimo spunto di riflessione.
Ascolto i notiziari quotidianamente e spesso mi trovo a sentirmi infelice per quello che sento.
Cionostante, come dicevi anche tu, provo a rimanere consapevole del fatto che non tutto cio’ che ci viene detto e’ verita’ unica. Ci sono nel mondo tante altre realta’ (negative ma anche positve) di cui non si parla.

A proposito di questo mi piacerebbe sapere cosa ne pensi dell’empatia e se c’e’ qualche possibilita’ di rimanere empatici senza farsi travolgere dalle emozioni. Lavoro da un po’ di tempo con persone che hanno alle spalle storie tragiche di migrazione e mi capita ancora spesso di tornare a casa e non riuscire a far altro che guardare le pareti e sentirmi distrutta dentro per le storie che ascolto.
Da quello che ho letto, tu fai spesso visita alle carceri e immagino che le storie delle persone con cui ti trovi a dialogare siano altrettanto drammatiche. Ecco, mi piacerebbe avere un tuo commento a proposito.

Che tu sia felice Claudio e che tutte le persone che raggiungi coi tuoi messaggi siano felici.
Un abbraccio da Brema
Elena

Daniela

Grazie Claudio, mi piace il tuo approccio alle cose sempre così positivo.
Ti seguo sempre con piacere e considero le tue mail e le tue iniziative dei piccoli preziosi regali che le mie giornate talvolta mi riservano.
Alla prossima.

Rita

Grazie Claudio,
ho avuto difficolta’ con il PC per molto tempo ed ho letto poco, comunque ti segue e apprezzo moltissimo i tuoi interventi.
Per educarci alla pace all’amore ci vuole tempo, esercizio e informazione nel senso di rimanere in sintonia con le energie di amore.
Ho scoperto da qualche anno che si può cambiare e tutto ciò che aiuta la mia anima e’ il benvenuto, tutto ciò che amareggia, che mi fa soffrire che è contro l’amore cerco di non permettere di influenzarmi.
Tu sei una voce pulita amorevole che ascolto volentieri
Grazie di tutte le energie e tempo che impieghi per noi,

LUCIANO

Ciao Claudio,è sempre un piacere leggere i tuoi commenti medito da 2 anni e sono estremamente felice dei risultati ottenuti dalla pratica,prima ero autodidatta e meditavo ogni tanto adesso da due anni tutti i giorni eseguo 50 minuti di pratica raggiungendo la consapevolezza di me stesso,mi rendo conto di come la vita ti appare diversa e vista con altri occhi.Grazie dei tuoi preziosi consigli.

MARINA VALLETTA

Caro Claudio,questa pacificità nel cuore bisogna anche coltivarla attraverso letture video musica e frequentazioni; va da se che quando l’atteggiamento è sincero ti arrivano anche i suoni le parole,le persone le immagini giuste,ma è vero che per arrivare ad un’atteggiameto sincero ci vuole tempo, volontà e impegno , la curiosià di sapere,di cercare e la fortuna di trovare.
Questo è quello che ho sperimentato e che mi sento di condividere; io ho 60anni,splendidi e irrinunciabili, e anche due figli ,splendidi e irrinunciabili! Il mio augurio e la mia speranza è che le generazioni a venire arrivino quanto prima,più giovani si è e più ci si gode la vita nelle sue mille sfaccettatture, alla consapevolezza che l’amore e la pace siano la sola gioia e soluzione possibili! E’ più che una speranza,è una certezza perchè questo è il cammino dell’umanità,legati come siamo all’universo e alla sua perfezione.
Ci vuole una cultura orientata a questo ed è ciò che sta avvenedo con l’impegno di molti come te e anche esercizio perchè come esseri umani non siamo naturalmente portati ad aprirci,la sofferenza,l’ego e la reattività padroneggiano la nostra vita. Bisogna SCARDINARE questi meccanismi malsani. Forza ragazzi!!! io ci provo quotidianamente con i miei figli e ho ricevuto un sacco di rifiuti,ma non desisto e se riesco a stare zitta(con le persone alle quali si vuole bene è difficile,ma mi sto esercitando e con buoni risultati!) fornirò un’esempio migliore.Due parole su un libro bellissimo che sto leggendo:la realtà non è come ci appare di Carlo Rovelli,fisico. Forse è un pò tecnico e io non m’intendo di fisica ma lui scrive divinamente e sa darti una visione del tutto, bellissima e coerente, e non puoi non capire che dietro queste formule che lui descrive e spiega c’è la perfezione dell’universo che è anche dentro di noi perchè noi ne siamo parte integrante.. Forse per la cultura dominante è più accettata un’ipotesi che arriva dalla fisica..quindi diffondiamo in tutti i modi possibili.
A te Claudio grazie per provarci sempre e ancora.

Claudio

Grazie Marina Valletta! Apprezo la perseveranza che metti e mi fai da esempio.

Del resto i figli non fanno quello che diciamo loro di fare ma fanno quello che ci vedono fare

Michela Titola

Non parli da solo !!! Io trovo le tue lezioni molto interessante. Mi danno sempre qualcosa !
Sei una persona dolcissima, ascoltarti comunque mi da pace e serenità.
Io ci sono e ti seguo…

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.